Che differenza c'è fra trasferire un dominio e cambiare i DNS/nameserver?

Trasferire un dominio significa assegnare il mantenimento e la gestione dei DNS e dei nameserver del mio dominio, ad una nuova società. Per modifica dei DNS/nameserver si intende, invece, lasciare la gestione del dominio alla società presso cui si registra il dominio, indicando loro un hosting alternativo.

In questo modo, soprattutto per domini '.it' che implicano procedure complesse, se il fornitore dei servizi presso il quale abbiamo registrato il dominio ci permette di avere solo la gestione dei DNS, per un costo tipico annuale intorno ai 10€/15€, sarà più vantaggioso mantenerne il dominio acquistando un hosting altrove. Successivamente si indicherà nei DNS/nameserver dove deve puntare il dominio.

Ragionando ancora sul dominio '.it': solitamente chi vuole sfruttare servizi di hosting più performanti ed economici che si trovano in America, è spinto alla cosiddetta gestione doppia: il dominio '.it', basato su costi irrisori e su una gestione autonoma DNS/nameserver (si escluda sempre la posta), resta in Italia; l'hosting può essere preso negli USA tramite un'ampia serie di fornitori di hosting.

  • 24 Utenti che hanno trovato questa risposta utile
Hai trovato questa risposta utile?

Related Articles

Cos'è un record A?

Un record A è una associazione tra un nome host ed un indirizzo IP; è grazie ai...

Cos'è un CNAME?

Un CNAME è un nome host definito come alias di un altro nome, non necessariamente dello...

Cos'è un record MX?

I record MX indicano i nomi dei server SMTP che ricevono la posta destinata alle caselle del...

Cosa sono gli SMTP e i record SPF?

L'SMTP (il protocollo utilizzato per l'invio della posta) è inerentemente poco sicuro:...

Cos'è un record TXT?

Un record TXT permette di associare un testo libero ad un hostname; servono per esigenze...